SENTIERI

Titolo: SENTIERI – Studio Epidemiologico Nazionale dei Territori e Insediamenti Esposti a Rischio di Inquinamento

Durata del progetto: 2006 – in corso

 

Sintesi del progetto

SENTIERI è il sistema nazionale di sorveglianza epidemiologica permanente delle comunità che risiedono in prossimità delle principali aree inquinate sul territorio italiano. Il sistema è stato creato e sviluppato per rispondere alle richieste delle autorità locali rivolte a comprendere se, e a quale livello, il profilo di salute delle comunità residenti in prossimità dei siti inquinati risulta compromesso in conseguenza delle contaminazioni ambientali. SENTIERI fornisce evidenze per identificare le priorità nella gestione dei rischi che riguardano gli interventi di salute pubblica, le bonifiche e la comunicazione con i portatori d’interesse.
Al 2019 il sistema di sorveglianza è basato su cinque esiti di salute: la mortalità, incidenza tumorale, i ricoveri ospedalieri, le anomalie congenite, e la salute dei bambini, adolescenti e giovani adulti. U elemento chiave di SENTIERI è la valutazione delle evidenze a priori nel valutare le associazioni causali tra le patologie e le esposizioni. Quando è identificata un’evidenza a priori, ad essa è data maggiore importanza nel commento dei risultati.

 

WP/Riepilogo attività

Per il biennio 2019-2021, SENTIERI è stato arricchito di attività sul tema della Environmental Justice e delle disuguaglianze.
Gli obiettivi del WP sono:

  • sviluppare un modello concettuale per applicare i principi dell’Environmental Justice al sistema SENTIERI;
  • esplorare la fattibilità di sviluppare nuovi indicatori socioeconomici da utilizzare in SENTIERI;
  • analizzare i dati dell’ultimo rapporto SENTIERI per valutare l’esistenza e dimensione delle disuguaglianze nelle aree industriali contaminate.

 

Responsabile del progetto: Amerigo Zona (amerigo.zona@iss.it)

Responsabile of the WP/Attività sulle disuguaglianze: Roberto Pasetto (roberto.pasetto@iss.it)

Dipartimento/Centro: Ambiente e salute

COOKIE Policy.