Survey nazionale dei servizi per la salute mentale per l’infanzia e l’adolescenza dedicati ai disturbi dello spettro autistico (ASD) in Italia

Titolo: Survey nazionale dei servizi per la salute mentale per l’infanzia e l’adolescenza dedicati ai disturbi dello spettro autistico (ASD) in Italia

Durata del progetto:Dal 2014-al 2017

 

Razionale

I disturbi del neurosviluppo, inclusa la disabilità intellettiva, rappresentano un crescente carico per la salute mentale con un impatto e costi considerevoli per i pazienti, le loro famiglie e la società in generale. Nel sistema sanitario nazionale italiano (SSN), i disturbi del neurosviluppo sono presi in carico delle specifiche unità di salute mentale per bambini e adolescenti (NPIA). L’ASD, tra i disturbi del neurosviluppo, è una condizione cronica e multiforme, che necessita quindi di personalizzare servizi complessi per tutta la durata della vita sia per i pazienti che per le loro famiglie. Recentemente, in Italia sono stati fatti sforzi per armonizzare e promuovere l’adeguatezza degli interventi per le persone con ASD. Al momento, a livello nazionale e internazionale, sono disponibili informazioni frammentarie sui servizi per le persone con ASD e le famiglie e i professionisti coinvolti nella cura dell’ASD sottolineano la mancanza di un servizio adeguato, considerando standard quantitativi e qualitativi.

 

Obiettivo

Lo scopo di questo studio era di rilevare la presenza e la distribuzione di servizi di salute mentale per bambini e adolescenti (NPIA) in Italia, oltre che a verificare se i determinanti geografici influenzassero la disponibilità e la capacità delle unità NPIA, con un particolare focus sulla loro capacità di fornire assistenza ai pazienti con ASD.

 

Tipo di studio

Survey. Le NPIA inserite nei servizi sanitari locali, ospedali pubblici e universitari e istituti di cura / ricerca, nonché unità private (accreditate SSN) sono stati invitati a partecipare al sondaggio, compilando un questionario capace di valutare alcune dimensioni rilevanti per la salute pubblica, vale a dire capacità strutturale e processi di cura ASD.

 

Risultati

È stata riscontrata un’ampia eterogeneità nella fornitura di NPIA tra le macro aree geografiche (Nord, centro, Sud, Isole). In particolare per i percorsi di cura per l’ASD, le strategie di diagnosi e intervento sono risultate distribuite in modo non uniforme su tutto il territorio italiano. Inoltre, il livello di integrazione del servizio durante la transizione all’età adulta si è rivelato basso, compromettendo la continuità delle cure per gli adulti con ASD. In conclusione, i risultati di questa survey contribuiscono ad aumentare le conoscenze sui servizi forniti in Italia alle persone con ASD e suggeriscono potenziali obiettivi per migliorare la gestione dell’ASD e ridurre le disuguaglianze. L’obiettivo finale è quello di garantire che siano poste le condizioni per raggiungere una pari e adeguata capacità di rispondere alle esigenze delle persone colpite e delle loro famiglie nel tempo e in tutto il paese.

 

Responsabile del progetto: Aldina Venerosi (aldina.venerosi@iss.it)

Dipartimento/Centro: Centro di riferimento per le Scienze comportamentali e la Salute mentale (SCIC)

Rapporto ISTISAN:

COOKIE Policy.